Chiedere l'integrazione delle rette di ricovero in servizi residenziali

Chiedere l'integrazione delle rette di ricovero in servizi residenziali

L'integrazione delle rette di ricovero è un contributo economico comunale che copre parzialmente o totalmente la retta di degenza in strutture residenziali comunitarie o sociosanitarie. È erogato in base alla situazione complessiva e alla capacità economica del nucleo familiare ed è liquidato direttamente all’ente gestore.

Il contributo serve per garantire:

  • un adeguato percorso di accoglienza e assistenza alle persone anziane non autosufficienti o disabili gravi che non possono essere assistite a domicilio
  • una residenza sicura alle persone disabili o alle persone adulte in condizioni di gravissima marginalità.

I destinatari del contributo sono:

  • persone disabili e anziane prive di adeguato sostegno familiare e/o con un livello di compromissione funzionale tale da non consentirne la permanenza a domicilio
  • persone disabili e persone adulte in condizioni di gravissima marginalità prive di alloggio e di rete familiare di riferimento.

L'importo del contributo è stabilito in base alla fascia ISEE di appartenenza.

Requisiti soggettivi

Possono accedere al contributo coloro che:

  • non riescono a sostenere in autonomia il costo della retta
  • necessitano di un inserimento residenziale a causa di una situazione di rischio certificata da un servizio pubblico o disposta dall'autorità giudiziaria.

Servizi

Per presentare la pratica accedi al servizio che ti interessa

Puoi trovare questa pagina in

Aree tematiche: Salute
Io sono: Anziano Disabile
Sezioni: Servizi sociali